Tutto dipende da Milan Skriniar: se dovesse partire lo slovacco, l'Inter tornerebbe sul mercato per prendere un centrale di destra titolare. Un nome caldo in queste ore è quello di Nikola Milenkovic, che però Rocco Commisso considera incedibile. La Fiorentina prova a fare muro e chiede 40 milioni: all'Inter piace, così come al Milan. Possibile derby di mercato, con il suo agente Fali Ramadani che tiene vivi i contatti in città con entrambi i club. Se Commisso respingesse gli assalti, servirà non farsi trovare impreparati.

Ecco perché in Viale della Liberazione i telefonini squillano in continuazione. Tra sondaggi e centrali offerti. Un altro nome che piace ad Antonio Conte è quello di Chris Smalling, nel caso in cui non dovesse tornare alla Roma. Personalità ed esperienza mostrate nella Capitale a cui va aggiunta l'ottima referenza da parte di Gianluca Petrachi. Da non trascurare l'opzione Toni Rudiger. Conte lo conosce bene: insieme hanno vinto al Chelsea e il tedesco è uno specialista della difesa a tre. Con Frank Lampard il feeling scarseggia e se il Chelsea aprisse al prestito con diritto di riscatto, le quotazioni dell'ex Roma potrebbe crescere. Sullo sfondo Armando Izzo, proposto da Mino Raiola, anche se il prezzo richiesto dal Torino appare troppo elevato: 20 milioni. Pensieri di mercato che possono diventare trattative roventi nel caso in cui partisse Skriniar. Le pretendenti non mancano, anche se lo slovacco resterebbe volentieri a Milano. Di fronte a offerte però da 50-60 milioni appare difficile per l'Inter resistere...

VIDEO - IL NEO INTERISTA JURGENS IMITA IL GOL DI MAICON ALLA JUVE

Sezione: Esclusive / Data: Mer 23 settembre 2020 alle 21:02
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print