Nel casting degli attaccanti tra cui individuare il nuovo rinforzo per l'Inter una posizione privilegiata, almeno nelle intenzioni di Antonio Conte, è per Olivier Giroud. Il centravanti francese, 33 anni e in scadenza di contratto con il Chelsea a giugno, è la prima scelta dell'allenatore che lo ha avuto in rosa proprio a Londra e per questa ragione lo conosce bene. Ma non c'è solo l'Inter tra le candidate al nazionale transalpino: negli ultimi giorni il Crystal Palace si è mosso concretamente con l'intenzione di accontentare le richieste salariali del giocatore, mentre il Borussia Dortmund ha effettuato un sondaggio con il suo entourage, ma la prima opzione da lui valutata è proprio Milano.

A livello di ingaggio, la richiesta è di due anni e mezzo di contratto o, se fosse considerato troppo lungo dalla proprietà nerazzurra, un anno e mezzo da 8 milioni complessivi da gennaio 2020 a giugno 2021. Trovare la quadra però non sarà un problema, resta il nodo dell'accordo tra i club perché il Chelsea non ha intenzione di regalare il cartellino. A dare una spinta alla trattativa sarà lo stesso Giroud, che parlerà chiaramente con il direttivo dei Blues chiedendo la cessione. L'attaccante infatti teme di perdere posizioni nella gerarchia di Didier Deschamps in vista degli Europei del prossimo anno. Oggi è titolare della Francia e solo giocando con continuità potrà difendere questo status.

VIDEO - GODIN-DYBALA, CHE CONTRASTO IN URUGUAY-ARGENTINA

Sezione: Esclusive / Data: Mar 19 Novembre 2019 alle 22:58
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print