Chi era il giocatore con il valore più alto nella rosa dell'Inter 2009/2010 sul videogioco PES 2010? A queste e tante altre domande ha provato a rispondere Marco Materazzi, uno dei protagonisti del Triplete nerazzurro, in una simpatica video-chat con Inter.it. "Faccio un tuffo nel passato, penso che in molti abbiate giocato con quella squadra fantastica - dice Matrix -. Eravamo incredibili, volavamo, penso che eravamo tutti '99'. Ci giocavo anche io. Il giocatore più forte era Eto'o perché veniva da un Triplete, immaginate voi cosa potesse essere. Non a caso ha contribuito in maniera sostanziale alla vittoria della Champions".

Si parla di Julio Cesar.
"Difficile trovare qualcuno che non è stato decisivo quell'anno, Julio lo è stato in semifinale (vs Barcellona ndr) dove ha fatto la parata che lui stesso ha definito la più bella della sua carriera. La differenza con Pes? Messi era da Play Station, ma anche Julio lo è stato in quel preciso istante".

Matrix poi deve indovinare il gol simulato su Pes10.
"Vedo Van Buyten che va a farfalle (ride ndr), quindi questo è Madrid. Ah no, è Inter Siena". 

Arnautovic.
"Tanto di cappello per quello che ha fatto, lui era la mascotte del gruppo in panchina, mentre Mario era la mascotte-giocatore. Loro due erano i gemelli. Si è sempre comportato da professionista, non a caso ha fatto carriera in Premier". 

Balotelli.
"A 17 anni è stato il giocatore più forte che abbia mai visto. Aveva qualità e sfrontatezza". 

Materazzi gioca a Pes 2010
Sezione: Curiosità & Gossip / Data: Mar 19 maggio 2020 alle 13:31
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print