Prima del derby Primavera che andrà in scena domani mattina al Vismara parla uno degli assoluti protagonisti di questo avvio di stagione della nuova Inter di Stefano Vecchi: la parola va al bomber George Puscas. Ecco l'intervista rilasciata a Tuttosport. 

10 gol in 5 partite: ma se ne è tenuto qualcuno per il derby di domani?
“Sì è vero e spero di segnare anche contro il Milan al Vismara. Ma in realtà non sarà importante se farò gol io, è più importante vincere e per me può fare gol chiunque”. 

I rossoneri, però, non hanno mai subito gol quest’anno. Mentre voi avete il migliore attacco.
“Ma noi non possiamo pensare a queste cose, a queste statistiche. Ci alleniamo tutti i giorni per cercare di vincere ogni partita a partire dal derby. Sì, loro hanno la migliore difesa e noi il migliore attacco ma speriamo di segnare”.

In queste settimane cosa l’ha stupita di più dell’Inter?
“Siamo un gruppo unito e l’allenatore sa tenere in mano la squadra e portare una bella atmosfera nello spogliatoio. Queste cose ci faranno diventare una grande squadra. Speriamo di arrivare alle final eight e vincere lo Scudetto”.



Ed è quindi fiducioso per il derby contro il Milan?
“Noi vogliamo sempre vincere, che sia il derby o un’altra partita. Sappiamo di dover giocare bene e cercheremo di mettere in campo tutte le qualità mostrate fino ad adesso. Certo è un derby è sempre un derby ed è la partita più emozionante in assoluto”.

 Dovrete essere aggressivi…
“Sì, perché i rossoneri sono molto forti. Dovremo essere determinati, giocare con grinta. Sono le nostre migliori qualità e poi, come detto prima, la squadra è molto unita”.

Ad agosto nella finale del Mamma Cairo avevate vinto 6-0. Ma sarà una gara diversa.
“Ce lo ricordiamo. Noi vogliamo vincere anche per dimostrare che quel successo non era stato un caso. Magari non si ripeterà quel risultato, ma per noi saranno importanti i tre punti”.

Quest’anno come allenatore c’è Stefano Vecchi. Cosa ha portato di nuovo nello spogliatoio?
“Il mister sta dimostrando di essere un grande allenatore. Allena bene, ci insegna molto e porta entusiasmo. Noi siamo tutti contenti con lui”.

Sezione: Copertina / Data: Sab 18 ottobre 2014 alle 12:33 / Fonte: Tuttosport
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
vedi letture
Print