Durante l'intervento sulle frequenze di TMW Radio, Riccardo Ferri inquadra il big match di San Siro tra Inter e Juventus partendo da un'analisi della difesa nerazzurra dopo i due gol incassati all'Olimpico contro la Roma: "A livello individuale non deve invidiare niente a nessuno, ma se non tiene un ritmo importante a campo aperto può andare in difficoltà. Non è una questione di linea difensiva, ma di atteggiamento. La difesa dell'Inter ha giocatori straordinari ed è cresciuta tantissimo" sottolinea l'ex difensore. 

Sulla sfida in fascia tra Danilo e Hakimi:
"L'importanza degli esterni è determinante. L'Inter ha lavorato per portare a casa giocatori che sono bravi dietro ma anche davanti. Sarà una sfida ad alta velocità. Sono dei ruoli che stanno giocando una fetta importante sulla qualità e lo sviluppo del gioco".

La difesa dell'Inter potrebbe rendere meglio a quattro?
"Tornare a quattro ne beneficerebbero sia Skriniar che De Vrij e Bastoni. Ma questa opzione si è vista solo a gara in corso e una squadra che ti aggredisce rallenterebbe gli inserimenti dei due quinti, ma potrebbe essere un'opzione per il futuro. Skriniar mi è sempre piaciuto, ha avuto problemi post-Covid ma è tornato a ottimi livelli".

Saranno più determinanti le assenze della Juve o le fragilità dell'Inter?
"In questo derby d'Italia varrà molto la personalità e l'atteggiamento di squadra. L'Inter non deve andare sempre a 200 all'ora, a volte devi rallentare e devi imparare a gestire. Con la Juve non puoi permetterti di sbandare. Davanti l'Inter ha il potenziale per far male sempre. Ronaldo? Senza di lui la Juve riesce a fare ottime partite".

VIDEO - GOL STREPITOSO DI GNONTO AL LUCERNA: LASCIA INDIETRO IN DRIBBLING TUTTA LA DIFESA AVVERSARIA 

Sezione: Copertina / Data: Mar 12 gennaio 2021 alle 15:23 / Fonte: TMW
Autore: Stefano Bertocchi / Twitter: @stebertz8
Vedi letture
Print