Si giocherà domani alle 15 il primo ottavo di finale di Youth League che vede subito in campo l’Inter contro il Rennes. Come ricorda Tuttosport, la partita d’andata della sfida si sarebbe dovuta disputare il 3 marzo, ma l’emergenza Covid aveva prima fatto sì che il match fosse spostato in campo neutro (a Coverciano) l’11, poi che l’Inter, per salvaguardare la salute dei propri giocatori, tesserati e dipendenti, scegliesse (forse anche giustamente influenzata dalle posizioni del presidente Steven Zhang in materia) di non prendere parte alla sfida europea. Decisione che poteva costare la sconfitta per 3-0 al club. Invece, tutto quello che poi è successo a livello europeo a causa del Covid ha fatto sì che Inter (riammessa dalla Uefa) e Rennes scendano in campo domani a Nyon (diretta in chiaro sul canale 20 Mediaset e streaming su sportmediaset.it). La Primavera nerazzurra si è dunque allenata prima a Milano, poi in ritiro fino a ieri a Chatillon per preparare l’importante sfida.

Tra chi è stato aggregato in prima squadra e rimarrà col gruppo di Conte (Stankovic, Agoumé, Pirola, Burgio, Gianelli, ecc.) e chi nel frattempo ha lasciato il club, ci saranno parecchi cambi nelle fila dell’Inter rispetto alla rosa della squadra che ha giocato i gironi. Se l’Inter passerà il turno troverà ai quarti la vincente di Juventus-Real Madrid.

Sezione: Rassegna / Data: Sab 15 agosto 2020 alle 08:44
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print