Qualche sbavatura nella direzione di gara di Lazio-Inter per l'arbitro Marco Di Bello, che comunque ha azzeccato molti degli episodi chiave. Ecco l'analisi direttamente dalla moviola della Gazzetta dello Sport: "In avvio Keita giù in area dopo il contatto con Murillo: manca il rigore per la Lazio. Dato al 17' quando Murillo affossa in modo goffo Felipe Anderson. Semmai è il giallo al difensore a lasciare perplessi: se considerata chiara occasione da gol era rosso (fallo non «onesto»), altrimenti nulla.

Nella ripresa manca un giallo a Nagatomo (spinto Milinkovic). Poi arriva il 2° cartellino a Keita: sembra un errore, ma alla moviola si vede come il laziale trascini la gamba per cercare (trovandolo) l’impatto con Medel. Ok punirlo da simulazione. Giusto pure il 2° giallo a Lulic: falcia Gagliardini", 

Sezione: Rassegna / Data: Lun 22 maggio 2017 alle 10:15
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
vedi letture
Print