Intervistato dalla Gazzetta dello Sport, Max Pezzali parla della sua felicità nel rivedere finalmente un'Inter da vertice e dell'attesa per la partita di stasera.

Oggi c’è Inter-Roma coi nerazzurri primi in classifica.
"Sì, ma attenzione: adesso per me le due squadre più pericolose da incontrare sono Roma e Lazio. La Roma perché ha una forza e una serenità che mancavano da tempo. Di Fonseca mi hanno colpito il metodo e il suo impermeabilizzare la squadra dalle polemiche. La Lazio invece è strepitosa, è meno una sorpresa ma Inzaghi fa un gran gioco, e Immobile è tra i più forti d’Europa. Insomma per l’Inter la Roma è temibile: siamo in testa alla classifica ma con la coperta corta. E la Lazio incontra la seconda in classifica (la Juventus, ndr), quindi ci dividiamo i compiti".

La guarderà a casa a Pavia ma con un alleato a distanza.
"Sì, mio figlio Hilo, che è un po’ laziale e un po’ interista. Ha il cuore diviso e spero che con la Lazio ci dia una mano a tenere a distanza la Juve".

Sensazioni sulla partita?
"L’Inter ha un’inerzia positiva portata da Conte, alimentata dalla voglia e dal senso di responsabilità, nonostante le difficoltà e senza quella depressione del passato. Sarà difficilissima ma la determinazione c’è".

Sezione: Rassegna / Data: Ven 06 dicembre 2019 alle 10:24 / Fonte: Gazzetta dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print