I piani di corso Vittorio Emanuele - riporta il Corriere dello Sport - prevedono una missione a Nyon dopo l’elezione del nuovo presidente della UEFA, in programma il prossimo 14 settembre. L’obiettivo - precisa il quotidiano romano - è attenuare i vincoli del “settlement agreement”, e uno degli argomenti che verranno illustrati al massimo organismo del calcio europeo sarà il cambio di proprietà del club, con annessa presentazione del piano di aumento progressivo dei ricavi, che verrebbe assicurato, tra le altre cose, dall’ingresso in un paio di sostanziosi nuovi sponsor.

In aggiunta, per sistemare i conti, a gennaio sono già previste un paio di partenze per la Cina (Biabiany?) che assicureranno plusvalenze sostanziose.

Sezione: Rassegna / Data: Mer 24 agosto 2016 alle 09:00
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
vedi letture
Print