Torino e Inter stanno valutando l'idea di scambiare Armando Izzo e Matias Vecino, un'operazione che - stando a Tuttosport - ha una sua logica anche a livello di bilancio. L'operazione, poi sfumata, in realtà non nasce oggi ma risale alla scorsa estate, quando i granata avevano bloccato tutto pensando di riuscire a vendere il difensore per ricavare dei soldi, con Fiorentina, Roma e la Lazio che avevano manifestato il loro interesse. Il club di Viale della Liberazione, dal canto suo, era in parola con il Napoli per l'uruguaiano, ma all’ultimo istante Aurelio De Laurentiis si è defilato. 
Ecco perché, subito dopo la chiusura della sessione di mercato, i ds Vagnati e Ausilio, con il benestare di Cairo e Marotta, si sono dati appuntamento prima di dicembre per cercare di mettere a segno una plusvalenza da 25 milioni di euro (questa la valutazione fatta per i due cartellini) grazie a uno scambio alla pari. 

Sezione: Rassegna / Data: Lun 26 ottobre 2020 alle 09:44
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print