Dopo il dietrofront dell'Inter per Tonali, che impaziente, nel frattempo pronuncia il sì al Milan, Tuttosport nell'edizione di oggi torna a parlare dell'altro giovane talento sul quale c'è sempre stato il forte interesse dei nerazzurri: parliamo di Marash Kumbulla, nei confronti del quale il quotidiano torinese si esprime a chiare lettere: "Non è finita" - apre. "E’ vero c’è stata una frenata però sul difensore del Verona non c’è una vera rivale all’orizzonte", specie da quando la Lazio ha sventolato bandiera bianca, ritirandosi dalla corsa all'italo albanese. Con la serenità di non rischiare un altro bluff, Marotta e compagnia bella hanno intenzione di incassare prima di investire, Kumbulla compreso, e liberare eventuale spazio in rosa. Differentemente da quanto si vocifera da ormai settimane, secondo TS "non sarà Skriniar a lasciare il posto a Kumbulla", ma Diego Godin, che "nonostante l’eccellente finale di stagione, l’uruguayano resta un adattato che a 34 anni ha dovuto abituarsi a giocare in modo diverso e ci sono dubbi sul fatto che possa fare il titolare per un’intera stagione" - spiega il quotidiano che delinea la strategia di Conte: "E allora tanto vale insistere su Skriniar" che condirebbe la lista degli esterni di difesa rimpolpata con gli eventuali innesti di Kolarov e Kumbulla, ed eventualmente Darmian (si attende riunione con il Parma).

L'addio dell'uruguaiano permetterebbe ai nerazzurri di risparmiare 5,5 milioni netti, cifre necessario per coprire i costi annuali del difensore scaligero nei confronti del quale tra Inter e Verona hanno già trovato un'intesa, "verranno inserite pure delle contropartite tecniche. In passato si era parlato di Salcedo e Dimarco". 

Sezione: Rassegna / Data: Mar 01 settembre 2020 alle 09:36
Autore: Egle Patanè / Twitter: @eglevicious23
vedi letture
Print