Anche la Gazzetta dello Sport riferisce del vertice di ieri tra De Boer e la dirigenza nerazzurra. "L’impressione è che in futuro verrà data sempre più centralità al tandem Gardini-Ausilio, fondamentale anima italiana di un’Inter che, nonostante i ribaltoni societari e le inevitabili conseguenti «scosse di assestamento», ha saputo finora navigare in sicurezza proponendosi oggi, almeno sulla carta, come la prima alternativa allo strapotere della Juve - si legge -. «Massimo supporto al tecnico, dentro e fuori dal campo», ecco l’altro input di Suning. E allora si cercherà di chiudere al più presto per Joao Mario, il cui arrivo (imminente) non dipende dalla cessione di Brozovic.

Anzi, nel caso in cui partisse il croato, Ausilio andrebbe a caccia di un ulteriore centrocampista, più difensivo, tipo Luiz Gustavo. Con Joao Mario l’accordo è intanto totale, il ragazzo è pronto a raggiungere Milano per le visite mediche, ma ancora manca l’ok formale dello Sporting Lisbona: ieri Bruno de Carvalho, presidente del club portoghese, è arrivato a Milano per limare gli ultimi dettagli e chiedere informazioni su alcuni esuberi nerazzurri. Non ci dovrebbero essere sorprese, Ausilio ha comunque già in mano la soluzione di riserva: il brasiliano Ramires, che non a caso gioca in Cina, nel Jiangsu Suning".

Sezione: Rassegna / Data: Lun 15 agosto 2016 alle 09:43 / Fonte: Gazzetta dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
vedi letture
Print