"Sul fatto che i nerazzurri siano l’anti-Juve nessun dubbio in redazione. Il Real Madrid era gran favorito nella Supercoppa Europea, ma è andato a sbattere contro la solidità dell’Atletico Madrid. L’Inter, con meno stelle e meno qualità della Juve, conta sulla sua anima cholista per ribaltare i pronostici: portiere d’acciaio, difesa ermetica con un De Vrij in più, grande fisicità in mediana". È questa l'idea di Luigi Garlando che propone sulla Gazzetta dello Sport la radiografia della Serie A ai nastri di partenza. "A parte Modric, Spalletti ha avuto tutto ciò che chiedeva, a cominciare da un centrocampista da gol (Nainggolan) e da un attaccante che attutisse l’imprescindibilità di Icardi. L’eccitante estate del Toro Martinez gli ha regalato i gradi di titolare e il pronostico di sorpresa del campionato nel nostro sondaggio. La carica dell’ambiente, un gioco rodato e la guida salda di Spalletti, fresco di rinnovo, giustificano l’elezione a seconda forza".

Sezione: Rassegna / Data: Sab 18 agosto 2018 alle 11:39 / Fonte: Gazzetta dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
vedi letture
Print