Anche il Corriere della Sera sottolinea i meriti di un'Inter che, almeno per qualche ora, si trova da sola in vetta alla classifica di Serie A. "L’Inter è un concentrato di tante prime volte: la difesa migliore con l’esordio di Godin, il debutto da titolare di Barella nel cuore del centrocampo, anche Sanchez nel finale - si legge -. L’Udinese soffre la partenza asfissiante dei nerazzurri, ma è bene organizzata nei movimenti senza palla, non si distrae in difesa ed è sostenuta dalle parate di Musso (almeno quattro, le più difficili su Sensi all’inizio e Sanchez alla fine) e da un pizzico di fortuna sul diagonale millimetrico di Politano, che al 5’ si stampa sul palo. L’Inter ha l’anima del suo allenatore e il difetto di volere tutto e subito. Così alza il pressing e il ritmo, a volte a scapito della precisione. Sensi e Politano impreziosiscono il palleggio tra le linee, ma Lukaku — chiuso bene dai difensori friulani — non riesce né a colpire né ad aprire varchi per i centrocampisti. Servirebbe anche un briciolo di lucidità in più nei lunghi momenti in cui il forcing è asfissiante. Ma alla fine va bene così. L’Inter c’è e fa sul serio".

VIDEO - GABIGOL INCANTA IL BRASILE: GOL STUPENDO AL SANTOS

Sezione: Rassegna / Data: Dom 15 Settembre 2019 alle 09:24 / Fonte: Corriere della Sera
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print