Arbitri, ma non solo: Rocco Commisso vuole rivoluzionare il calcio italiano e cerca alleanze. Lo spiega il Corriere della Sera: "Si parte dalla Lega. Sinora i viola hanno parlato poco alle riunioni e si sono astenuti durante l’elezione del presidente Dal Pino - si legge -. Da qui in avanti non sarà più così. L’obiettivo è sparigliare l’ordine costituito e cercare alleanze funzionali alla crescita della Confindustria del pallone. «La serie A come l’Nba», lo slogan da mettere in pratica attraverso un progetto di sviluppo associato a (un’invocata) maggiore equità. Una specie di rivoluzione di sistema, che in passato aveva provato a avviare Diego Della Valle e sappiamo tutti come è andata a finire. Ma i tempi sono cambiati e la Fiorentina è convinta che ci siano margini per tentare la strada del cambiamento. Con il Milan l’intesa è stretta e con le altre proprietà straniere è cominciato il dialogo. C’è curiosità per capire se ci possono essere punti d’intesa con Claudio Lotito. Intanto sarà ripresentata la proposta di aprire un ufficio a New York ed è nata l’idea di una convention, stile americano, a inizio stagione, divisa per settori aperta a tutta l’area professionistica. Si lavorerà anche per migliorare il dialogo con il Coni e intensificare quello con la Federazione. Ai viola e a molti altri club preme risolvere la dirompente crisi arbitrale, che è stata oggetto dell’incontro riservato a Coverciano tra Commisso, Barone e Gravina, il numero uno di via Allegri. La Fiorentina ha chiesto alla Figc di inquadrare meglio la figura dei procuratori-mediatori, che portano via soldi dal sistema e di fare pressione sul governo per avere una legge più snella sugli stadi". 

E anche sul mercato ci sarà una nuova strategia: "Intanto è stato ricostruito il rapporto con i Chiesa, padre e figlio. Federico, entro la fine di marzo, potrebbe allungare l’impegno con i viola sino al 2024. Il sogno è una Fiorentina incentrata sulle sue tre giovani stelle: Castrovilli, Vlahovic e Chiesa. Ma quest’ultimo ha ricevuto una promessa. Se a giugno chiederà di essere ceduto, Rocco lo accontenterà. Dove? Non alla Juve...", sottolinea il Corsera. A conferma della volontà di sovvertire l'ordine prestabilito da anni.

Sezione: Rassegna / Data: Sab 22 Febbraio 2020 alle 10:15 / Fonte: Corriere della Sera
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print