La Jupiler Pro League, il massimo campionato belga, è stato cancellato. Questa è la decisione presa dal Consiglio d'amministrazione al termine dell'assemblea tenutasi quest'oggi. La classifica è stata definitivamente congelata all'ultima giornata disputata, col Club Brugge che conquista pertanto il titolo di campione nazionale. Come si legge nella nota diramata a margine, la situazione nel Paese dovuta all'emergenza Coronavirus è talmente precaria "da non poter considerare lo sport come la prima preoccupazione, per quanto divertente e rilassante possa essere. Abbiamo preso atto delle raccomandazioni del dott. Van Ranst e delle autorità, secondo le quali è molto improbabile che le partite con il pubblico possano aver luogo prima del 30 giugno. La situazione attuale non ci consente di sapere se e quando è possibile pianificare una ripresa della formazione collettiva. Inoltre, una ripresa del campionato non potrebbe escludere i rischi per la salute dei giocatori, dei dipendenti e di tutti coloro che sono coinvolti nell'organizzazione delle partite e nel mantenimento dell'ordine. Inoltre, la possibile contaminazione di un giocatore o un nucleo di giocatori rischia di influenzare in modo inaccettabile lo sviluppo sportivo del resto della competizione. Il Consiglio di amministrazione ha deciso all'unanimità che non era auspicabile, a prescindere dallo scenario previsto, continuare la competizione dopo il 30 giugno, accettando di non riprendere le competizioni della stagione 19-20 e di accettare l'attuale classifica della Jupiler Pro League come quella finale". 

Sezione: News / Data: Gio 02 aprile 2020 alle 15:14
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A
Vedi letture
Print