Dopo aver assistito da spettatore sulle tribune dell'U-Power Stadium di Monza all'esordio in Serie B della Spal, club nel quale è approdato in prestito dall'Inter, Sebastiano Esposito è pronto a fare il suo esordio domani, nel match valido per il secondo turno di Coppa Italia contro il Bari. "Ci saranno tanti cambi perché abbiamo lʼesigenza di far giocare alcuni elementi, visto che cʼè stato poco tempo per la preparazione precampionato - le parole di Pasquale Marino, tecnico degli estensi, in conferenza stampa -. Non sono contentini, lʼobiettivo è quello di portare più uomini in condizioni accettabili. Sappiamo che ci aspetta un campionato duro e con tanti turni infrasettimanali, quindi è importante avere un organico ampio è importante. Vorrei capire a che punto sono i ragazzi che scenderanno in campo e spero di aver risposte positive. Non cʼè una squadra A o una squadra B. Chi fa parte della Spal deve essere valido e tra chi gioca e non gioca il divario deve essere minimo, se mai ci fosse. Voglio vedere progressi da parte di tutti, anche da chi è arrivato dopo. Mi aspetto una prestazione importante perché i giocatori devono dimostrare di potermi mettere in difficoltà".

Parlando nello specifico del bomber classe 2002 di Castellammare di Stabia, Marino ha aggiunto: "Per me può fare qualunque ruolo dʼattacco perché è un ragazzo che sa attaccare la profondità, ma anche venire incontro. La collocazione non è un problema, può fare lʼesterno o il centrale, possiamo anche metterci col trequartista e le due punte. La priorità è quella di farlo inserire bene e farlo rendere perché le qualità le ha. Eʼ maturo più di quanto possa dire lʼetà e ci aspettiamo ci possa dare una grande mano". 

VIDEO - "DANILONE, SEMPRE LUI!". E TRAMONTANA MANDA IN TILT IL TELEVISORE

Sezione: News / Data: Mar 29 settembre 2020 alle 17:57
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print