Intervistato da TMW Radio, Massimo Paganin si è espresso sull'Inter all'indomani della sconfitta interna contro il Napoli in Coppa Italia: "La rosa è competitiva, ha bisogno ancora di amalgamarla. Comincia ad essere importante, deve solo trovare le geometrie giuste. Determinante sarà la partita di ritorno. Ieri sera non è stato il meglio visto in stagione, non c'è stata intensità ma a volte ci sta, soprattutto dopo un derby dove se ne sono andate tutte le energie nervose. Poteva finire 0-0, ma non è compromesso il passaggio del turno. Ci si aspetta di vedere un'Inter diversa. Antonio Conte ha ancora da lavorare, ci aspettiamo una squadra in continua crescita. Da qui a fine marzo si gioca tantissimo tra campionato, Coppa Italia ed Europa League. Potresti arrivare anche a non avere più obiettivi o con tutti e tre ancora in piedi. E' un momento delicato e l'asticella va alzata. E Conte se ne è reso conto. Sa quanto è importante questo mese". Una battuta anche su Christian Eriksen: "C'è qualità ma ancora deve inserirsi nei meccanismi. Deve ancora comprendere cosa vuole Conte dai centrocampisti. Dovrà adattarsi un po' ai movimenti che chiede alle sue mezzali. E' un giocatore dai valori assoluti. Ha bisogno ancora di tempo".

Sezione: News / Data: Gio 13 febbraio 2020 alle 16:08
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A
Vedi letture
Print