Fino al 62' Daniele Orsato ha diretto in modo convincente un'Inter-Sampdoria comunque corretta e poco cruenta. Il fischietto di Schio è intervenuto in modo coerente, senza favorire alcuna delle contendenti. Poi, però, al 62', poco aiutato dall'assistente Calcagno, non ha sanzionato con un fallo l'intervento di Cassano su Chivu, che ha dato il via al vantaggio blucerchiato.

Nove volte su dieci questi contatti vengono puniti. Da quel momento Orsato ha cambiato metro arbitrale, lasciando correre più di prima anche su falli apparentemente chiari, forse per giustificare il mancato fischio nell'azione incriminata. Si tratta, questa, dell'unico errore dell'arbitro, che però ha cambiato non poco l'esito del match.

Sezione: News / Data: Lun 25 ottobre 2010 alle 08:47
Autore: Fabio Costantino
vedi letture
Print