Prigioniero del Tottenham. Si racconta così Luka Modric, talento accostato in passato all'Inter, in un'intervista concessa al giornale croato Sportske Novosti, lanciando accuse al proprietario del Tottenham, Daniel Levy, colpevole di non aver mantenuto le promesse: "La scorsa estate ho accettato il prolungamento accordandomi con lui: se ci fosse stato un grande club che avrebbe presentato un'offerta concreta, la società l'avrebbe considerata. Adesso Levy non vuole parlare con me e dice che non ci sono possibilità per una mia partenza. Dice che se non accetto la volontà del club andrò a finire in panchina o in tribuna. Mi vuole trattenere a tutti i costi.

Spero che capirà presto la situazione, in modo da raggiungere un accordo e separare le nostre via in un modo adeguato. Il Chelsea mi vuole, senza dubbio, e ha mandato la sua offerta al Tottenham. Anche il nuovo tecnico, Villas Boas, mi vorrebbe nella sua squadra. Ovviamente sono onorato di quest'interesse, visto che stiamo parlando di un club in cui tutti sognano di giocare, per competere su ogni fronte".

Sezione: News / Data: Dom 10 luglio 2011 alle 17:53 / Fonte: Traduzione di FcInterNews.it
Autore: Daniele Alfieri
vedi letture
Print