Dopo la pesante sconfitta di San Siro contro il Real Madrid, Matteo Marani inquadra così la situazione dell’Inter di Antonio Conte: “I giocatori devono e possono fare di più, soprattutto chi sta giocando meno. Anche se certi giocatori non sono facili da gestire - evidenzia il giornalista -. Lo spogliatoio va tenuto insieme, ma non possiamo esimerci da Conte perché lui è tutto dell’Inter, è la differenza dell’Inter. Dopo Spalletti è stato preso lui per portare l’Inter a vincere: è stato pagato tanto rispetto agli altri allenatori, ma è uno che fa la differenza e la deve fare anche all’Inter. È stato preso per questo e tutto passa da lui. Non so dove deve operare, ma oggi l’Inter è indietro e i gol presi non riguardano solo la difesa”. 

“Al di là dell’aspetto tattico - prosegue Marani -, all’Inter sta mancando un giocatore fondamentale che è Sensi: è quello che ha più equilibrio di tutti e senza di lui produce poco, come si è visto con il Real Madrid”.

Sezione: News / Data: Ven 27 novembre 2020 alle 06:30
Autore: Stefano Bertocchi / Twitter: @stebertz8
Vedi letture
Print