In molti sono concordi nel dire che la Juventus, con la sua corposa campagna acquisti, è la squadra più accreditata come rivale dell'Inter nella lotta per lo scudetto. Ma, a chi parla di gap completamente annullato, arriva un invito alla prudenza da parte di una delle voci bianconere più conosciute, ovvero Marcello Chirico, l'opinionista di fede juventina delle emittenti Telelombardia e Antenna3. Intervistato in esclusiva da CalcioNews24, Chirico infatti considera il distacco fra la sua squadra e i campioni d'Italia "solo ridotto, non annullato. Confrontando le due difese, non si può sostenere che siano alla pari. Francamente in una Juve gente come Grygera, Molinaro e Legrottaglie non dovrebbe nemmeno trovare posto in panchina. Per assottigliare ulteriormente la distanza, servirebbero due buoni terzini di fascia, ma non succederà, quindi il gap non si ridurrà”.



Parlando invece del mercato della Juventus, Chirico parla di una campagna acquisti soddisfacente, anche se "macchiata però dalla cessione di Cristiano Zanetti alla Fiorentina, assolutamente inopportuna considerate le attuali condizioni di salute di Sissoko; così come si sarebbe potuto evitare di riportare all’ovile Cannavaro dopo il suo rifiuto post-Calciopoli di venire in B: al suo posto si sarebbe potuto acquistare un centrale magari più giovane e ugualmente forte". E a proposito fa anche un nome: "Io avrei preso Carvalho". 

Sezione: News / Data: Lun 17 agosto 2009 alle 18:59 / Fonte: Calcio News 24
Autore: Christian Liotta
vedi letture
Print