Gabriele Gravina, presidente della Figc, esprime la posizione di opposizione della Federcalcio italiana sul tema della riforma della Champions League: "Siamo contrari alla costituzione di una Super Champions per due aspetti inderogabili: territorialità e valore della competizione sportiva. I campionati devono sempre giocarsi nei fine settimana e si accede attraverso le singole competizioni nazionali. Non sacrifichiamo il valore del nostro calcio nazionale a discapito di interessi legati a singoli soggetti".

Gravina ha anche detto la sua sulle polemiche arbitrali dopo la finale di Coppa Italia e sull'impiego del Var: "Penso che tornare sul singolo episodio non fa bene. Ormai non si può più rinunciare alla tecnologia. L'Italia deve valorizzare meglio i suoi prodotti perché a furia di piangerci addosso, di criticare e di essere censori di idee si corre il rischio di buttare il bambino con l'acqua sporca" conclude Gravina.

VIDEO - ACCADDE OGGI - MILITO METTE LA SECONDA PIETRA DEL TRIPLETE A SIENA: E' SCUDETTO (2010)

Sezione: News / Data: Gio 16 Maggio 2019 alle 18:13 / Fonte: Calcioefinanza.it
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A
Vedi letture
Print