Una stagione balorda alle spalle e tanti dubbi per quella futura. Giampaolo Pazzini non trova pace, tra problemi a un ginocchio e voci di mercato. "E' venuto dall’altra parte del mondo malgrado un problema al ginocchio destro che lo tormenta da mesi e che forse lo costringerà a un intervento in artroscopia al rientro in Italia. L’operazione non è ancora certa - prima bisognerà sottoporsi a esami più accurati -, ma resta la sostanza di un uomo ferito", scrive oggi la Gazzetta dello Sport. "E a farne un uomo a rischio valigia ora ci si mette pure il mercato.

Già Palacio è un potenziale rivale, visto che può fare anche la prima punta. Se poi arrivasse Destro, hai voglia a dire «me la gioco». Ma visto che le strade che portano all’azzurrino sembrano impervie (Preziosi potrebbe aver ceduto Palacio all’amico Moratti per poi far scattare l’asta sul ragazzo tuttora in comproprietà con il Siena), forse la vera operazione da cui dipende il futuro di Pazzini è quella legata a Lavezzi. Il Pocho infatti non sarebbe un rivale tecnico perché agirebbe da esterno, ma sovraffollerebbe l’attacco e i soldi spesi per lui in qualche modo dovrebbero rientrare con una cessione eccellente. Il problema è che il Pazzo, che ha un contratto in scadenza nel 2015 a 2,5 milioni annui più premi, nel gennaio 2011 è finito a bilancio per 19 milioni (12 cash alla Sampdoria più la metà di Biabiany), quindi ci sarebbe il rischio concreto di una minusvalenza. Si annuncia dunque un’estate calda, ma con la sensazione che, per il gioco delle stagioni alterne e soprattutto per la sua voglia di rivincita, l’anno prossimo Pazzini tornerà a segnare in doppia cifra.Come del resto ha sempre fatto".

Sezione: News / Data: Sab 26 maggio 2012 alle 11:51 / Fonte: Gazzetta
Autore: Alessandro Cavasinni
vedi letture
Print