"L'uomo in nero". Si intitola così il libro scritto dall'ex arbitro di Serie A, Claudio Gavilluci, che nelle ultime settimane sta denunciando tutte le contraddizioni del sistema che governa gli arbitri del massimo campionato italiano. Dove esistono dei 'direttori di gara intoccabili': "Quando ne parlo - spiega Gavillucci a CalcioNapoli24.it - mi riferisco alla statistica: su 400 referti stagionali, dove naturalmente abbiamo commesso errori arbitrali, si evince solo che sette volte questi arbitri abbiano avuto un voto negativo, evidentemente qualcosa non va. Questa mia tesi è suffragata dai fatti. Cito per esempio Orsato in Inter-Juve il quale commise un errore molto grave, ma ebbe comunque un voto buono dagli osservatori. Ebbe lo stesso mio voto in Samp-Napoli".

Parlando della famiegata Inter-Juve del 2018, Gavilucci ha un'idea chiara relativamente ai file audio del dialogo tra Orsato e il Var che sarebbero stati fatti sparire, stando a quanto denunciato dall'ex Procuratore federale Pecoraro: "Se i file venivano tagliati e conservati non so dove, non era mio compito saperlo quando ho diretto le gare. Quello che posso dire che all'interno della sala Var c'è una telecamera con una registrazione audio che parte nel momento in cui c'è il fischio di inizio. Se poi questi elementi vengono vivisezionati secondo le parti che interessano, non lo so dire. Se Pecoraro aveva chiesto gli audio in un periodo e poi gli sono stati dati dopo tanti mesi, probabilmente può nascere un dubbio sul perché sia accaduto". 

VIDEO - 27/05/1964: MAZZOLA INCANTA, MILANI BOMBARDA: L'INTER E' CAMPIONE D'EUROPA

Sezione: News / Data: Mer 27 maggio 2020 alle 21:07
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print