Intervista a Il Mattino per l'infettivologo Massimo Galli, molto critico con la scelta di far disputare le gare delle nazionali nonostante la pandemia di coronavirus. "Restringere i contatti sarebbe stato fondamentale in questa fase: non voglio fare un monito a Fifa e Uefa, ma il rischio è più alto - dice Galli -. Si deve chiedere più esplicitamente ai calciatori anche di restar chiusi in bolla per un periodo. Il Napoli è stato costretto a farlo: ma, senza lasciare libertà di movimento, il problema si risolve. Sarebbe stato più opportuno organizzare le competizioni per blocchi, uno legato alle competizioni domestiche, uno per le nazionali e uno per le coppe europee. Quest'idea di portare altri contatti ai calciatori con le nazionali, resterà, ancora per diverso tempo, un elemento di rischio assolutamente da evitare".

Sezione: News / Data: Mer 14 ottobre 2020 alle 16:09 / Fonte: TMW
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
vedi letture
Print