Nella serata di ieri, la Fifa ha esortato le Federazioni calcistiche a utilizzare il "buon senso" rispetto alle eventuali sanzioni da comminare ai giocatori che hanno chiesto giustizia per George Floyd durante le partite. Il messaggio, affidato all'Associated Press, è arrivato nelle ore in cui si è sparsa la notizia secondo la quale la Bundesliga starebbe valutando di punire i calciatori che hanno infranto le regole del gioco che proibiscono di mostrare "qualsiasi slogan, dichiarazioni o immagini politiche, religiose o personali" durante le esultanze. 

"La FIFA comprende appieno la profondità del sentimento e le preoccupazioni espresse da molti calciatori alla luce delle tragiche circostanze del caso George Floyd. L'applicazione delle leggi del gioco è lasciata agli organizzatori delle competizioni, che dovrebbero usare il buon senso e tenere in considerazione il contesto che circonda gli eventi", la dichiarazione rilasciata dal massimo organismo del calcio guidato da Gianni Infantino. 

Sezione: News / Data: Mar 02 giugno 2020 alle 17:16
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print