Intervenuto al Processo del Lunedì, Massimo Ferrero, presidente della Sampdoria, viene interpellato sul deferimento annunciato dalla Procura federale in merito alle infelici dichiarazioni su Erick Thohir dei giorni scorsi: "Ringrazio Stefano Palazzi, che non conosco perché conosco il palazzo di casa mia. Sono felice di essere deferito, anche se ancora non mi è arrivata comunicazione, mi sento un detenuto in attesa di giudizio. Io penso al calcio, allo sport, al divertimento; poi ognuno deve fare il suo lavoro".

Ma cosa dice al presidente dell'Inter? "Ho chiarito la questione 87 milioni di volte. Ma mi chiedo se questa domanda mi fosse stata fatta qualora avessi detto 'caccia via il francese'. La maglietta? Non sono nemmeno buono a retwettare, ho un telefono del 1930...". Chiosa su Sinisa Mihajlovic: "Non ci lascerà mai, siamo una grande famiglia". 

Sezione: News / Data: Lun 17 novembre 2014 alle 22:29 / Fonte: Rai Sport
Autore: Christian Liotta
vedi letture
Print