Il giornalista Paolo Condò, intervenuto ai microfoni di Sky, è tornato a dire la sua sulla ripresa del campionato e sulla situazione che sta attraversando il calcio italiano in generale.“La Lega non è ai livelli della Premier League inglese, dove c’è stato davvero pensiero unanime e tutti hanno remato dalla stessa parte. In Italia si pensa solo ai propri interessi: quelli che rischiano non vogliono giocare, quelli che possono migliorare l’attuale posizione lo vogliono fare. E’ incredibile come tutti rispettano questo copione, basterebbe guardare la classifica per capire chi vuole giocare e chi meno. Tutto questo non è serio. Serve un’organizzazione complessiva come in Premier dove c’è un ente collettivo e non scelte individuali”.

Sezione: News / Data: Dom 05 aprile 2020 alle 16:48
Autore: Egle Patanè / Twitter: @eglevicious23
Vedi letture
Print