Francesco Colonnese, intervistato da Radio Bruno Toscana, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni in vista della trasferta dell'Inter in programma all'Artemio Franchi: "A Firenze arriverà un Inter arrabbiata, vogliosa di continuare a stupire in campionato nonostante la bruciante eliminazione dalla Champions, visto che nessuno si immaginava che fosse così in alto a questo punto della stagione. Una partita molto complicata per la Fiorentina: conoscendo Conte non troverà di certo una squadra demotivata dall’eliminazione. Punti deboli? In campionato non ne ho trovati, ha fatto sempre partite di spessore”.

Sui singoli: "Borja Valero ha avuto il merito di essersi fatto trovare pronto nel momento del bisogno, quando sembrava fuori dal progetto. Col Barcellona è stato uno dei migliori. E’ un professionista serio da elogiare e la sua grande carriera lo dimostra. Lautaro Martinez sta facendo la differenza, nessuno pensava potesse diventare l’arma in più dell’Inter, cosa che è diventato".

Sulla Fiorentina: "Domenica per i viola è una partita da dentro o fuori: quale migliore occasione di riscatto di potersi confrontare con una squadra di livello con l’Inter? Altrimenti diventa difficile, perché quattro sconfitte consecutive sono tante e quando entri in un vortice del genere non è semplice uscirne. I viola devono cercare di fare risultato positivo, o quantomeno di vendere cara la pelle e di uscire dal campo con una grande prestazione alle spalle".

Sezione: News / Data: Gio 12 Dicembre 2019 alle 22:14
Autore: Andrea Pontone / Twitter: @_AndreaPontone
Vedi letture
Print