"La Juventus è stata fortunata perché le inseguitrici sono andate pianissimo, tranne l'Atalanta. Ha giocato un calcio discreto in cui sono venute fuori le qualità dei fuoriclasse. Ho visto un calcio al risparmio, aspettando la giocata di chi poteva risolvere la partita". A dirlo è Fabio Capello, intervenuto questa mattina a Radio Anch'io Lo Sport. "Pensavo che la Lazio sarebbe stata la grande antagonista della Juventus e invece è venuta  a mancare un po' di rabbia e di determinazione vista in precedenza".

Capitolo rigori. "Ce ne sono troppi, non si capisce perché non si prenda in considerazione la pericolosità dell'azione. Basta sfiorare la palla con le mani ed è rigore. Un'assurdità che sta avvenendo solo in Italia e che va rivista", dice Capello.

Si parla anche del prossimo campionato, che per ragioni di date sarà molto particolare. "Quando si acquistano i sudamericani che arrivano in Italia con poco riposo non riescono mai a rendere al 100% perché è difficile giocare per tutto un anno solare. Per questo il prossimo campionato sarà particolare, visto che non ci sarà molta pausa. Io porterei le cinque sostituzioni anche per il prossimo anno, credo eviterebbe anche una serie di lesioni", ha aggiunto Capello.

Molto decisa l'analisi sull'Inter e su Conte. "In società si aspettavano molto di più di quanto ottenuto finora dall'allenatore. L'Europa League potrebbe salvare la stagione. Non è stata un'Inter forte soprattutto visto quanto speso per gli acquisti".

Sezione: News / Data: Lun 13 luglio 2020 alle 09:59
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print