Erano finiti alla sbarra per essersi resi protagonisti di cori e saluti nazisti nel corso della trasferta dello scorso febbraio a Vienna dell'Inter per l'Europa League. Quest'oggi, il Tribunale della capitale austriaca ha assolto quattro tifosi nerazzurri di età compresa tra 31 e 35 anni per insufficienza di prove. Gli imputati avevano respinto le accuse parlando di cori a sostegno dell'Inter e di canzoncine ambigue. Per inciso, il giudice Georg Olschak si è dichiarato subito fan sfegatato del Rapid e ha fatto cantare i cori all'interno della sala. L'avvocato difensore Manfred Arthofer ha sottolineato che non era presente alcun interprete legalmente giurato nell'interrogare gli imputati. E persino le testimonianze sono risultate difformi. 

VIDEO - INTER-BARCELLONA, L'ALLENAMENTO DELLA VIGILIA: SENSI DA SOLO, CANDREVA IN GRUPPO E IL LAVORO DEI PORTIERI

Sezione: News / Data: Mar 10 Dicembre 2019 alle 03:30 / Fonte: Heute.at
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A
Vedi letture
Print