Massimo Oddo, allenatore dell'Udinese, ha parlato ai microfoni di Premium Sport nel postpartita di Inter-Udinese: "Il tocco di mano di Santon l'abbiamo visto anche dalla panchina, non sapevamo se il pallone fosse uscito o meno. Non ho la bacchetta magica, noi stiamo lavorando con passione, in campo vanno i ragazzi ed è merito loro. C'è tanto da migliorare e stiamo facendo passi da gigante, pur soffrendo. E' una squadra che lotta e dà tutto, come dico sempre di fare ai ragazzi. Quando vinci partite del genere mi piace dar merito ai miei giocatori, siamo stati bravi a contenerli.

Temevo il secondo giallo ad Adnan, ho mandato a scaldarsi Pezzella, ma ero sicuro che avrei avuto bisogno di altri cambi e ho rischiato. Nel primo tempo l'Inter è stata brava, nel secondo tempo abbiamo corso bene. E' una gioia grande oggi, a prescindere dal mio passato al Milan. Voglio dimostrare che posso stare in Serie A dopo la brutta annata dell'anno scorso".

Sezione: L'avversario / Data: Sab 16 dicembre 2017 alle 17:11
Autore: Fabrizio Longo / Twitter: @fabriziolongo11
vedi letture
Print