José Bordalas, tecnico del Getafe oggi avversario dell'Inter in Europa League, ha rilasciato un'intervista a Tuttosport in cui non ha escluso la possibilità di poter allenare un giorno in Italia. "L'Inter ha un grandissimo tecnico che si chiama Antonio Conte. Naturalmente abbiamo seguito quello che è successo, ma non spetta a me parlarne. Se ha detto quello che ha detto, avrà avuto le sue ragioni. Per quanto riguarda la Serie A, invece, sarebbe incredibile allenarci un giorno. Mi unisce un vincolo speciale al campionato italiano, un grande torneo".

Secondo Bordalas, le polemiche sorte dopo le parole di Conte a Bergamo non saranno un fattore negativo per i nerazzurri. "Assolutamente no, non distrarrà nessuno. Sono professionisti e giocheranno a un grandissimo livello, ne sono convinto". I

l tecnico, infine, disegna un quadro con le forti differenze tra Inter e Getafe. "La nostra rosa è molto corta e il 30 giugno abbiamo perso quattro calciatori importanti perché il loro contratto finiva. Di questo ne abbiamo risentito in campionato e per questa ragione il periodo di riposo ci è venuto davvero bene. Detto ciò, la rosa dell'Inter è ampia e sarà difficilissimo. Il nostro è un club modesto con il quindicesimo budget della Liga. Non è normale lottare per l'Europa e ancora meno contro una squadra come l'Inter che un suo calciatore vale quanto tutto il Getafe. La differenza è abissale. L'Inter è uno squadrone con calciatori eccellenti in ogni reparto. Dovremo fare una partita impeccabile e perfetta e anche così potremmo perdere.  Ci sarebbe piaciuto giocare in 180 minuti, ma non lo considero uno svantaggio. Giocare contro l'Inter è sempre difficile perché hanno pochissimi punti deboli. Sono convinto, però, che ce la giocheremo".

Sezione: L'avversario / Data: Mer 05 agosto 2020 alle 10:28
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print