Allo stadio Ricci di Sassuolo, l’Inter Women di Attilio Sorbi affronta le padrone di casa allenate da Gianpiero Piovani nel match valido per l’ottava giornata della Serie A femminile: nerazzurre che presentano nella formazione titolare la novità Francesca Quazzico dal primo minuto in luogo di Fracaros; fuori anche la squalificata Julie Debever, sostituita da Roberta D’Adda. Inizio aggressivo delle emiliane: dopo appena due minuti, Monterubbiano, sin dall’inizio la più attiva nelle offensive neroverdi, prova la conclusione dopo un’incursione in area, ma Marchitelli para facilmente. Tegola per l'Inter al settimo: alza bandiera bianca per un problema fisico Regina Baresi, sostituita dalla belga Elle Van Kerkhoven. Un minuto dopo, Daniela Sabatino si fa pericolosa di testa, con Marchitelli che blocca a terra. Il forcing neroverde viene premiato al 13esimo col gol di Lisa Pugnali che capitalizza al meglio un bel tracciante di Monterubbiano e fredda in diagonale l’estremo nerazzurro. Le ragazze di Sorbi faticano a uscire dall’angolo, la squadra di casa gestisce bene il vantaggio. Al trentesimo il Sassuolo va vicinissimo al raddoppio per ben due volte: prima con il tiro di Kamila Dubcova, intercettato sulla linea di porta dalla monumentale D’adda e poi, azione simile, con quello di Pugnali deviato in corner da Auvinen. È un’Inter con poche idee e confuse quella del primo tempo che va però vicina al pareggio al 32esimo: Tarenzi protegge palla al limite e serve l’accorrente Alborghetti sulla destra, il cui tiro viene deviato in angolo in maniera provvidenziale dall’estremo neroverde. Dall’angolo che ne consegue è Tarenzi a girare di testa sul primo palo ma troppo alto per impensierire la difesa dei padroni di casa. Inter che prende coraggio e a un minuto dal duplice fischio di Russo, direttore di gara quest’oggi, va vicinissima al gol del pareggio con la solita Gloria Marinelli che fa tutto da sola: grandissima incursione della numero 7, spostata a destra, ma Filangeri si immola e scherma la porta di Lemey. Attilio Sorbi scuote le sue ragazze all’intervallo e alla ripresa si vede un’Inter più cattiva e determinata. Dopo cinque minuti Marinelli si invola verso la porta ma l’assistente, dopo averci pensato qualche secondo, la ferma per fuorigioco. Le nerazzurre vogliono agguantare il pareggio e ci provano prima con Ella Van Kerkhoven ma il suo taglio sul primo palo viene letto bene dal portiere emiliano e poi con il cross che diventa un tiro di Quazzico che per poco non beffa Lemey. Al sessantesimo l’intraprendente Tarenzi viene atterrata al limite da Errico: va a calciare Alborghetti ma il tiro rasoterra viene accompagnato fuori dall’attento estremo di casa. Il Sassuolo prova a reagire con l’azione in solitaria di Dubcova, incursione e palla forte in mezzo che non trova la deviazione vincente. Azioni da gol da una parte e dall’altra, è l’Inter che, ancora una volta, prova a trovare il pareggio con l’ottima Tarenzi che controlla un buon pallone in area ma temporeggia e facilità l’uscita di Lemey a chiudere lo specchio di porta. Attilio Sorbi mette dentro Norton per la stanca Pandini e la portoghese guadagna una punizione dalla sinistra dalla quale Tarenzi di testa per poco non trova il gol dell’ex. Le padroni di casa vogliono il secondo gol per evitare che il forcing nerazzurro possa costare i tre punti e si rendono pericolose prima con il destro a giro di Ferrato che termina alto, poi con Daniela Sabatino, ottimo il controllo a seguire in area ma Marchitelli capisce tutto e anticipa in uscita il capitano neroverde. Le ultime sortite offensive non portano al pareggio e, dopo quattro minuti di recupero, Russo fischia la fine per la gioia delle calciatrici e tifosi di casa. L’Inter esce sconfitta nonostante una buona prova di forza e carattere, soprattutto nella ripresa, che servirà alle nerazzurre per proseguire il ruolino di marcia e provare a ritrovare la vittoria già alla prossima, in casa contro la Roma.

Adele Nuara

VIDEO - SLAVIA-INTER, TRAMONTANA ESULTA CON UNA BANDIERA NERAZZURRA IN STUDIO

Sezione: Inter Femminile / Data: Sab 30 Novembre 2019 alle 14:21
Autore: Gianluca Losco / Twitter: @MrLosco
Vedi letture
Print