Claudio Vigorelli, agente di Emiliano Viviano, parla ai microfoni di Tutto Mercato Web ufficializzando l'intenzione dell'Inter di non tesserare l'estremo difensore dopo le visite di idoneità dei giorni scorsi: "Gli accordi erano chiari fin dall’inizio: nessuno ci aveva promesso niente. La società con l’infortunio di Samir Handanovic era in difficoltà, dopo un attento esame ha deciso di continuare con i portieri già in organico. Ci ha fatto piacere ricevere le attenzioni dell’Inter che ringraziamo. Dovendo pensare ad eventuale trasferimento - continua Vigorelli - si era pensato di fargli fare le visite mediche per accelerare i tempi".

Vigorelli prosegue. "Emiliano si era messo a disposizione, è la prima volta dopo tanti anni da protagonista in Serie A che vive questa situazione particolare da svincolato, legata  al trasferimento allo Sporting Lisbona dove dopo aver firmato sono cambiate tante cose a livello societario. L’anno scorso Emiliano è stato uno dei protagonisti della salvezza della Spal, ora continuerà ad allenarsi per farsi trovare pronto per la prossima sfida che sicuramente - chiosa il procuratore - si presenterà presto". 

Sezione: In Primo Piano / Data: Ven 14 Febbraio 2020 alle 20:06
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A
Vedi letture
Print