A margine della finale di FA Cup dominata dal suo Manchester City che ha strapazzato il Watford con un perentorio 6-0, Ilkay Gündogan traccia un bilancio della stagione ai microfoni della Bild: "Il voto? Con la Champions League, sarebbe stato un 10 e lode. In Inghilterra, abbiamo conquistato tutti i titoli possibili, inclusa la vittoria nel miglior campionato del mondo. L'eliminazione in Europa è stata estremamente dura, ma questo è il calcio. Ma sarebbe sbagliato piangere ancora per la Champions League dopo questi grandi successi nazionali. Certamente, se posso desiderare ancora qualcosa a livello di club per il mio futuro, allora voglio la Champions League. Questo è il mio grande obiettivo".

E a proposito del futuro, il tedesco, in scadenza di contratto nel 2020 e nel mirino dell'Inter, fa capire di non avere fretta nell'avviare i dialoghi con il suo attuale club per il rinnovo: "Personalmente, non mi pongo una scadenza per il giorno X o Y, sono rilassato visto che ho ancora un anno di contratto. Comprenderei l'ansia se fossimo a marzo 2020".

VIDEO - ESPOSITO STREPITOSO: CHE PUNIZIONE ALLA FRANCIA

Sezione: In Primo Piano / Data: Dom 19 Maggio 2019 alle 16:30
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A
Vedi letture
Print