Si aspetta per oggi la definizione della trattativa tra Inter e Manchester United riguardante il passaggio in nerazzurro di Alexis Sanchez. "L’intesa - scrive il Corsera - dovrebbe essere trovata sulla spartizione equa della spesa, così la società inglese arriverà a un paradosso: pagherà 7-8 milioni netti affinché il cileno giochi in un’altra squadra. L’accordo è atteso per la giornata di oggi: a meno di sorprese Sanchez diventerà un giocatore dell’Inter e partirà subito per Milano". Non è finita, perché l'Inter "sta valutando la possibilità di affondare il colpo per Llorente, che è svincolato e ha già lavorato con Conte alla Juve. Sullo spagnolo ci sono United e Napoli".

Non si sblocca e non ci sono avvisaglie che possano esserci significativi passi avanti la situazione di Mauro Icardi, che finora non ha accettato alcuna destinazione. "Le possibilità che l’argentino rimanga a svernare a Milano almeno fino a gennaio aumentano ogni giorno, tra l’altro pure la pazienza di De Laurentiis ha un limite - si legge ancora -. Se all’improvviso Maurito cambiasse idea sul Napoli, allora Conte potrebbe avere in cambio Milik (e Llorente a quel punto che farebbe?)".

Il club nerazzurro vorrebbe acquistare anche Biraghi per la corsia mancina. "Prima va definita la partenza di Dalbert: il procuratore del brasiliano è stato nella sede nerazzurra, il giocatore vuole tornare al Nizza (lo preferisce ai viola), bisogna decidere se in prestito oneroso o gratuito", specifica ancora il Corsera, secondo cui c'è un ultimo fronte da tenere d'occhio. "Impegnato in tutte queste faccende, Marotta tiene in un angolo della memoria l’ultima richiesta di Conte: un centrocampista muscolare e, se possibile, con tanti centimetri. Potrebbe essere la sorpresa di fine mercato".

VIDEO - I CILENI ALL'INTER - "BAM BAM" ZAMORANO, CUORE E GOL

Sezione: In Primo Piano / Data: Mer 21 Agosto 2019 alle 10:45
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print