Dopo la classica conferenza stampa della vigilia, Antonio Conte si sofferma ai microfoni di SkySport per un'ulteriore analisi della sfida di domani sera contro il Barcellona: "Giusto che ci sia la pressione per andare avanti e per passare al prossimo turno. Sarebbe importante vista la forza del girone e quello che è successo nel nostro percorso. Sarebbe importante per esperienza e crescita continuare in Champions. Al tempo stesso sono partite per cui lavori, specie i giocatori che giocheranno davanti a 80mila persone contro una squadra prestigiosa. Ci devono essere tutti e due i sentimenti".

Dopo i fischi con la Roma, quanto sarà importante il supporto di San Siro? Che messaggio mandi?
"Assolutamente non bisogna mandare nessun messaggio. Il mio percorso qui all'Inter è costruttivo, ogni volta che parlo e che vedo certe situazioni voglio essere costruttivo per il bene dell'Inter. Può essere accettato o meno, ma parte mia c'è solo questo obiettivo e quello di far crescere i ragazzi per riportare l'Inter ad essere competitiva. E' una questione che è stata già affrontata, penso sia stata recepita nella maniera giusta. Ora pronti per questa partita".

Si parte anche dei 60' dell'andata al Camp Nou? Cosa dirai ai tuoi ragazzi?
"E' passato tanto tempo, sono cambiati i giocatori per via degli infortuni e sarà un'altra partita. Il nostro obiettivo è di giocare con coraggio, loro hanno un tipo di gioco fatto di possesso e pallone tra i piedi, noi dobbiamo fare attenzione, saper soffrire compatti ed essere bravi a fare male quando abbiamo la palla. Sappiamo che situazioni sfruttare, è una partita importante e difficile, speriamo e cerchiamo di non avere rimpianti alla fine del partita al di là del risultato. L'importante sarà avere la coscienza a posto alla fine".

VIDEO - INTER-BARCELLONA, L'ALLENAMENTO DELLA VIGILIA: SENSI DA SOLO, CANDREVA IN GRUPPO E IL LAVORO DEI PORTIERI

Sezione: In Primo Piano / Data: Lun 09 dicembre 2019 alle 15:57
Autore: Stefano Bertocchi / Twitter: @stebertz8
Vedi letture
Print