"Credo sia stato un precampionato corto per tutti, per noi così come per le altre squadre. Ci ha fatto comodo che i ragazzi siano andati in Nazionale, hanno messo minuti nelle gambe quindi sono rientrati abbastanza allenati. Sarà una stagione diversa dalle altre per tutti. Dovremo prepararci a giocare tante partite in poco tempo". Intervenuto in conferenza stampa alla vigilia dell'esordio sulla panchina della Juventus, Andrea Pirlo non trova alibi e chiarisce gli obiettivi stagionali dei bianconeri: "Io non sono qui per per evidenziare delle differenze con la Juve della scorsa stagione. Sarri ha le sue idee, io le mie, a volte possono coincidere. Porto avanti la mia idea di calcio aggressivo, con una squadra che abbia la padronanza del gioco. Non deve essere una Juve diversa, sono due culture di calcio diverse ma gli obiettivi devono essere gli stessi".

Crede possa essere Suarez il futuro numero 9 della Juve?
"Credo sia difficile guardando quello che è successo e i tempi lunghi per il passaporto: è difficile che Suarez possa essere il centravanti della Juventus".

VIDEO - L'ALLENAMENTO MASSACRANTE DI VIDAL. IN ATTESA DELL'INTER

Sezione: Il resto della A / Data: Sab 19 settembre 2020 alle 15:08
Autore: Stefano Bertocchi / Twitter: @stebertz8
Vedi letture
Print