Javier Zanetti e Thiago Motta, intervistati per un film prodotto da RMC Sport France su José Mourinho, hanno ricordato la leggendaria semifinale di Champions del 2010 al Camp Nou tra Barcellona e Inter, trampolino di lancio per la vittoria finale di Madrid. Il vice president nerazzurro spiega a proposito della tattica utilizzata dallo Special One per quel match: “Sempre rispettando l’avversario, sapevamo che solo così ci saremmo potuti giocare le nostre carte per arrivare in finale. Era difficile affrontare il Barça 11 contro 11, figuriamoci dopo che Thiago Motta venisse espulso dopo venti minuti. Era molto complicato”. Aggiunge Motta: “Con Mourinho non si faceva molta attenzione al pallone; quando non avevamo il possesso palla eravamo tranquilli perché eravamo tutti indietro a difendere, pronti a contrattaccare".

Sezione: Focus / Data: Gio 13 febbraio 2020 alle 23:11
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A
Vedi letture
Print