Come già raccontato ieri su queste pagine (RILEGGI QUI), in questi giorni alcuni rappresentati del fondo Oaktree sono a Milano e hanno visitato lo stadio Meazza e le strutture di Appiano Gentile. Lo conferma stamane anche la Gazzetta dello Sport, che appunto parla di una capatina che nulla dovrebbe avere a che fare con strategie societarie, anche se appare evidente come il fondo californiano non sia insensibile alle dinamiche nerazzurre dopo il prestito da 275 milioni di euro e l'ingresso in società.

"A venire a Milano è stato un gruppo di manager della sede di Londra, tutti accompagnati dalle rispettive famiglie: sono particolarmente appassionati di calcio europeo, ma gli affari tra il fondo e i nerazzurri hanno portato alla decisione di passare da qua - si legge -. Gli appuntamenti, figli di inviti diretti del club, sono iniziati domenica sera: la truppa era mimetizzata in tribuna d’onore a San Siro mentre Dzeko illudeva e Dybala spegneva i sogni. Poi lunedì, più o meno mentre Inter e Milan discutevano con Sala del progetto del nuovo San Siro, lo stesso gruppo vedeva dall’interno il Meazza: pure vuoto fa un certo effetto. L’ultima tappa, poi, ieri alla Pinetina: accompagnati dai dirigenti, sono stati colpiti dall’efficienza del centro sportivo, migliorato in molte parti durante il lockdown, dove Inzaghi provava le strategie anti-Empoli".


Come ricorda la Gazzetta, non tutto l'importo del prestito è stato ancora versato da Suning nelle casse nerazzurre: finora si parla di circa 80 milioni dei 275 totali. Il resto, dunque, sarebbe ancora in mano alla famiglia Zhang. "Domani gli azionisti dovranno approvare i risultati dell’esercizio finanziario 2020-21, chiuso con la perdita record di 246 milioni, e a loro si rivolgerà Steven in persona collegato in videoconferenza da Nanchino - spiega la rosea -. Il discorso presidenziale, limato proprio nelle ultime ore, verterà sul solito motivetto degli ultimi mesi: Suning, ben felice di accompagnare Oaktree nel tour milanese, pensa a gestire il club ancora per un bel po’".
Sezione: Focus / Data: Mer 27 ottobre 2021 alle 08:29
Autore: Alessandro Cavasinni
vedi letture
Print