"Non ho mai forzato la mano, lascio democraticamente agli altri decidere la cosa migliore per la loro vita, per la loro professione, per il loro futuro. Se Insigne pensa che la sua vita professionale debba concludersi a Napoli, siamo qui ad accoglierlo a braccia aperte. Se pensa invece che il suo percorso a Napoli sia concluso, ce ne faremo tutti quanti una ragione, lui per primo che ha fatto questa scelta e noi che dovremo accettare questa decisione". Queste le parole di ieri di De Laurentiis che aprono scenari concreti per l'addio di Lorenzo Insigne al Napoli a parametro zero.

Secondo la Gazzetta dello Sport, si è in una situazione di stallo che fa lievitare la possibilità che Insigne a fine anno firmi per l'Inter, con il club nerazzurro che avrebbe mostrato interesse per il capitano azzurro e che sarebbe disposta ad accontentarlo economicamente, cosa che attualmente De Laurentiis non intende fare. Decisiva sarà la prossima primavera. "Sarà quello il periodo in cui si decideranno i giochi. Nel senso che il Napoli se a quel punto fosse sicuro della qualificazione in Champions - con i relativi introiti economici - potrebbe proporre un contratto più corposo come vorrebbe Insigne, desideroso di chiudere la carriera nella sua città - si legge -. Al tempo stesso questa è anche una partita mediatica. Perché le parole di De Laurentiis puntano a “scaricare” le responsabilità del divorzio sul giocatore".


Sezione: Focus / Data: Dom 07 novembre 2021 alle 08:29
Autore: Alessandro Cavasinni
vedi letture
Print