Durante la chiacchierata con i colleghi di SkySport, il doppio ex Sebastien Frey dice la sua sulle fresca e preziosa vittoria dell’Inter contro il Parma: "Da una parte c’era l’Inter che lotta per lo scudetto, quindi per questo tifo i nerazzurri e spero possano riportare a casa un trofeo per riaprire un nuovo ciclo e tornare ambiziosi; dall’altra, con grande dispiacere, c’è un Parma in grande difficoltà: ha fatto una grande prestazione ma sta raccogliendo poco o niente e mi fa male al cuore - sottolinea l’ex portiere nerazzurro e gialloblu -. Sta girando tutto male: non so come possano venirne fuori, è una bella realtà in Serie A. Faccio anche il tifo per loro. Ora è in difficoltà, ovviamente può ancora salvarsi però quest’anno quante squadre sulla carta sono forti? Mi viene da citare anche la Fiorentina. Quando la miscela non prende per diversi fattori, alla fine ti trovi a lottare per i posti in basso. Vedi anche il Cagliari e il Torino, squadra che fino a poco fa erano dalla pare sinistra della classifica. Fa male ma il campionato non è finito e nessuno deve mollare fino in fondo". 

Frey parla poi anche della mini-fuga nerazzurra in vetta alla classifica: "Sei punti possono essere tanti ma sono pochi, perché basta un passo falso. È ancora tutto da giocare, oggi è in lotta per lo scudetto. Il lavoro di Conte è importante, la sua impronta c’è ma non è finita: ci sono altre due o tre squadre che non molleranno e cercheranno di mettere l’Inter in difficoltà. Rispetto all’anno scorso la differenza sono i passi falsi: bisogna vedere se Conte è riuscito a sistemare questa maturità, se dovesse essere così l’Inter potrebbe portare meritatamente a casa lo scudetto. Sanchez? In questo momento ha due colossi davanti. Lukaku ora è uno degli attaccanti più forti del campionato e d’Europa ed intorno a lui c’è Lautaro che lo sta completando: sono una coppia affiatata e complementare. Avere una riserva di lusso come Sanchez potrebbe fare la differenza perché nelle ultime partite avrà ancora energia nelle gambe da spendere quando invece agli altri servirà po’ di riposo. Lui è come un titolare, lo puoi usare in certi momenti chiave. Per questa Inter è un’arma in più".

VIDEO - PARMA-INTER, IL COMMENTO DI TRAMONTANA: "MEGLIO SOFFRIRE MENO, MA ANCHE QUESTO E' UN PASSO AVANTI"

Sezione: Focus / Data: Ven 05 marzo 2021 alle 16:20
Autore: Stefano Bertocchi / Twitter: @stebertz8
Vedi letture
Print