Un'idea, nulla di più. Almeno ad oggi. Dries Mertens e l'Inter non sono promessi sposi, ma al limite possibili spasimanti. Il belga è in scadenza a giugno con il Napoli e ha chiesto un biennale con opzione per il terzo anno da 6 milioni netti a stagione. Troppi secondo Aurelio De Laurentiis che è pronto a rinnovare il contratto a mister 116 gol per altre due stagioni solitamente all'attuale stipendio: 4 milioni. 

PRETENDENTI - Dalla Cina il Dalian Yifang ma soprattutto il Guangzgou R&F sono pronti ricoprirlo d'oro. Sul piatto un biennale da 12 milioni a stagione. Cifre a cui è difficile dire di no, anche se Mertens ha ribadito ai suoi agenti di voler restare in Europa. Il Borussia Dortmund e il Manchester United hanno preso informazioni da qualche settimana. Un dialogo che può tornare d'attualità. E l'Inter? A Beppe Marotta e Piero Ausilio - che ovviamente sono attenti e vigili ai vari profili in scadenza - i rappresentanti del belga hanno prospettato la possibilità di portare l'ex PSV a Milano. Soluzione memorizzata e in fase di valutazione. 

RETROSCENA - Nel 2015 già Roberto Mancini aveva provato a portarlo in nerazzurro. Il summit agostano al Melià insieme ai diesse Ausilio e Cristiano Giuntoli non provocò la fumata bianca. Con i nerazzurri che ripiegarono su Stevan Jovetic. Oltre quattro anni dopo potrebbe esserci un clamoroso ritorno di fiamma. Condizionale d'obbligo perché l'Inter ci pensa e riflette, ma non ha preso nessuna decisione. L'unica certezza al momento appare il probabile addio tra Mertens e il Napoli. A giugno ma forse già a gennaio. Con l'Inter (ma non è l'unica) spettatrice interessata ma non promessa sposa.

VIDEO - DELIRIO TRAMONTANA AL GOL DI BARELLA!

Sezione: Esclusive / Data: Dom 10 Novembre 2019 alle 14:42
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print