Sta prendendo la piega di un intrigo internazionale il futuro di Gabriel Barbosa, meglio noto con lo pseudonimo di Gabigol. Il goleador brasiliano ha segnato 41 reti in stagione, frantumando il record con il Flamengo che apparteneva a un certo Zico. Brasilerao già in bacheca e finale di Libertadores da giocare contro il River Plate il 23 novembre, che hanno infiammato e fatto innamorare la torcida rubronegra. Una possibile doppietta che avrebbe i crismi dell'impresa storica. Due trionfi marchiati indelebilmente della prodezze di Gabigol. Ecco perché il Flamengo da giorni ha imbastito una bozza d'accordo con l'Inter per acquistarlo (il prestito scade il 19 dicembre): operazione da 22 milioni di euro (con i nerazzurri che avrebbero una percentuale del 20% in caso di futura rivendita). 

SIRENE EUROPEE - Gabigol però è intrigato e stuzzicato dalla possibilità di tornare in Europa. Il connazionale Ronaldo vorrebbe portarlo al Valladolid, ma il club che fa più sul serio è il Crystal Palace. Gli inglesi cercano un grande attaccante (piace anche Olivier Giroud) e sono pronti a offrire 20 milioni di sterline (oltre 23 milioni di euro) per portare il classe 1996 in Premier League. Sul tavolo un contratto fino al 2024 a 4 milioni annui. Il Flamengo però non demorde ed è pronto a fare follie per trattenerlo, tanto da offrire un nuovo ingaggio da 5 milioni netti fino al 31 dicembre 2024. Ora la palla passa alla punta: restare a Rio de Janeiro come idolo e simbolo del Flamengo o tornare in Europa per cercare di rilanciarsi nel Vecchio Continente dopo le delusioni con Inter e Benfica? Un dubbio non ancora sciolto e che inizia a far preoccupare il club brasiliano (le recenti dichiarazioni dell'attaccante aprono a uno scenario europeo), convinto fino a pochi giorni fa di avere in pugno il bomber ex Santos. London Calling: cosa risponderà Gabigol?

Sezione: Esclusive / Data: Gio 21 Novembre 2019 alle 16:24
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print