Il futuro di Andreaw Gravillon, difensore centrale classe 1998, sotto contratto con l’Inter fino al giugno del 2023, ma in prestito ad Ascoli nel corso di questa stagione sportiva, non cambierà nella prossima finestra di mercato di gennaio. L’ex canterano nerazzurro resterà, infatti, fino al termine della stagione con il club marchigiano. La partita, però, si sposta alla prossima stagione. Sono nove, infatti, le società della massima serie che seguono e monitorano le prestazioni e le performance dell’ex calciatore del Pescara: Cagliari, Atalanta, Parma, Bologna, Udinese, Torino, Fiorentina, Genoa e Sassuolo. Una di queste, però, secondo quanto risulta a FcInterNews.it, è in pole position nella corsa al calciatore: il Genoa.

Il club rossoblu aveva cercato Gravillon anche la scorsa estate, ma poi si decise di abbracciare il progetto Sassuolo, seppur temporaneamente: una volta appurato, infatti, che con il club neroverde si sarebbe prospettata una stagione in panchina, ecco che il giocatore preferì scendere di categoria per trovare continuità di impiego e un alto minutaggio. In vista della prossima stagione, però, la situazione potrebbe cambiare, e non di poco: la stima c’è, è reciproca e la trattativa potrebbe essere facilitata anche dai discorsi che Genoa e Inter dovranno affrontare e che riguardano Ionut Radu e Andrea Pinamonti. Possibile che i due club intavolino un'operazione nello stile dei due calciatori sopra citati, con cessione e corsia preferenziale per un eventuale riacquisto.

Sezione: Esclusive / Data: Gio 12 Dicembre 2019 alle 14:38
Autore: Giuseppe Granieri
Vedi letture
Print