Stagione da incorniciare, ad oggi, per Michele Di Gregorio, portiere classe 1997 in prestito al Pordenone, ma di proprietà nerazzurra, in virtù di un contratto fino al giugno del 2022. Quantità e qualità nelle 22 presenze per 1980 minuti in campo. Emanuele Berrettoni, club manager dei neroverdi, in esclusiva per FcInterNews.it parla di come è nata e come si è sviluppata la trattativa per l’ex portiere del settore giovanile nerazzurro.

Come siete arrivati a Di Gregorio?
“Abbiamo seguito Michele nelle passate stagioni, sia quando militava nel Novara che nel Renate. Abbiamo constatato le sue ottime qualità come portiere che, unite a quelle da uomo, ne fanno un professionista serio, che lavora tanto”

Come si è svolta la trattativa?
“Abbiamo buoni rapporti con la società nerazzurra. Uuna volta appurate le qualità assolute di Michele abbiamo avanzato la nostra proposta all’Inter e così ci siamo accordati”.

Che voto dà alla sua stagione?
“Sta facendo una grande annata: ad eccezione delle prime due partite, è sempre stato titolare. Merito suo e del lavoro che svolge quotidianamente con il gruppo agli ordini di mister Tesser”.  

Cosa succederà a fine stagione?
“È presto per capire quale potrà essere il futuro e cosa potrà succedere a giugno. Di Gregorio è qui in prestito con diritto di riscatto e controriscatto, è tutto molto chiaro. A giugno ci siederemo al tavolo con l’Inter e vedremo il da farsi”.

Sezione: Esclusive / Data: Gio 20 Febbraio 2020 alle 16:15
Autore: Giuseppe Granieri
Vedi letture
Print