Intervistato da La Gazzetta dello Sport, Mauro Zarate è tornato sul suo passaggio dalla Lazio all'Inter, avvenuto nelle ultime ore del calciomercato estivo 2011: "Non lo rifarei, mi sono pentito subito. L'Inter era il club migliore d'Italia, ma non riuscii ad esprimermi. Quando tornai a Roma si era rotto qualcosa, inutile parlarne ancora. Non potevo più restare. Mi volevano in Premier, ma l'offerta non andava bene a Lotito, così tornai al Vélez. Il miglior Zarate si è visto alla Lazio però. Mi sono sentito amato", ha spiegato l'attaccante oggi in forza al Boca Juniors.

Sezione: Copertina / Data: Sab 04 aprile 2020 alle 14:08
Autore: Daniele Alfieri / Twitter: @DaniAlfieri
Vedi letture
Print