La piattaforma Dazn ha precisato che né l’azienda né il patron Lev Blavatnik, sono in alcun modo coinvolti o interessati ad entrare nelle discussioni relative alla costituzione di una Superlega e che nessuna conversazione in questa direzione ha avuto luogo. E questa la nota con la quale Dazn ha precisato le indiscrezioni uscite in mattinata su un suo interesse al progetto Superlega. Si legga nel comunicato, "l'obiettivo di Dazn è quello di portare lo sport in streaming ad un numero sempre maggiore di tifosi e per farlo lavora all’acquisizione di diritti sportivi di primo livello. A questo riguardo, a differenza di quanto riportato nell’articolo, Dazn ci tiene a precisare che i diritti della Bundesliga per Germania, Svizzera e Austria sono stati acquisiti a giugno 2020, per le prossime quattro stagioni. Inoltre, in Inghilterra e Francia è disponibile la versione globale della piattaforma DAZN, lanciata a dicembre 2020, e dedicata al momento agli eventi di boxe; mentre in Spagna, Dazn trasmette il Motomondiale, la Formula1 e numerosi altri importanti eventi sportivi tra i quali non compare, al momento, il massimo campionato di calcio spagnolo".

Sezione: Copertina / Data: Dom 18 aprile 2021 alle 16:19 / Fonte: Calcioefinanza.it
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A
Vedi letture
Print